Nikon Imaging | Italia | Europa

27-07-2016

La produzione totale di obiettivi NIKKOR per fotocamere con obiettivo intercambiabile raggiunge i 100 milioni

Amsterdam, Paesi Bassi, 27 luglio 2016: Nikon Corporation è lieta di annunciare che la produzione totale di obiettivi NIKKOR* per fotocamere Nikon con obiettivo intercambiabile ha toccato i 100 milioni nel giugno 2016.

La storia di NIKKOR, il marchio Nikon per gli obiettivi fotografici, è iniziata nel 1932 con la registrazione da parte di Nikon (allora Nippon Kogaku K.K.) del marchio commerciale NIKKOR, subito seguita nel 1933 dalla presentazione degli obiettivi fotografici per riprese aeree Aero-Nikkor. Nel 1959 Nikon ha presentato sul mercato la fotocamera reflex Nikon F e i primi obiettivi NIKKOR per fotocamere reflex Nikon, fra cui l'obiettivo NIKKOR-S Auto 5cm f/2.

Il nome NIKKOR deriva dall’aggiunta della lettera "r" (una convenzione diffusa all'epoca nella denominazione degli obiettivi fotografici) a "Nike", contrazione traslitterata con caratteri latini di Nippon Kogaku K.K, il nome originale dell'azienda al momento della sua creazione.

La gamma di obiettivi NIKKOR comprende al momento più di 90 tipi di obiettivi, inclusi obiettivi autofocus a lunghezza focale fissa (primari) che coprono angoli di campo da ultragrandangolari a super teleobiettivi, obiettivi fisheye, zoom e micro, nonché obiettivi PC-E, che supportano un'ampia gamma di applicazioni, e obiettivi 1 NIKKOR, per fotocamere evolute con obiettivi intercambiabili.

L'attacco Nikon F è stato utilizzato da Nikon per le sue fotocamere reflex e gli obiettivi intercambiabili sin dal momento del lancio nel 1959. Nel corso della sua storia, l'attacco F ha adottato le tecnologie all'avanguardia dell'epoca, incluso il controllo dell'apertura e l'autofocus, e continua a farlo ancora oggi, garantendo il supporto necessario per le fotocamere digitali e gli obiettivi di ultima generazione.

Nikon sostiene inoltre il suo lavoro nella ricerca e sviluppo di prestazioni ottiche di valutazione. Nel 2013, Nikon ha iniziato lo sviluppo e la distribuzione di OPTIA², un dispositivo per la misurazione di tutte le forme di aberrazione³ che si verificano con gli obiettivi fotografici, nonché un simulatore di immagini dedicato utilizzato con OPTIA. Il simulatore di immagini (software) consente di eseguire la simulazione in fase di progettazione, generando immagini corrispondenti alla fotografia effettiva con prototipi di obiettivo. Di conseguenza, è possibile sviluppare obiettivi che offrono un maggior controllo non solo sulla risoluzione, ma anche su un'ampia varietà di caratteristiche degli obiettivi, quali la sfocatura (conosciuta anche come bokeh), la riproduzione di dettagli e il senso di profondità.

Uno degli obiettivi progettati utilizzando OPTIA è il nuovo AF-S NIKKOR 105mm f/1.4E ED Questo obiettivo incorpora il concetto di progettazione "alta fedeltà tridimensionale (caratteristiche di riproduzione superiori)", con una riproduzione più naturale di oggetti tridimensionali su una fotografia bidimensionale. Fornisce foto con un senso di profondità naturale e in cui il soggetto principale viene reso in maniera incredibile, esprimendo al contempo piacevoli caratteristiche bokeh che cambiano gradualmente all'aumentare della distanza dalla posizione di messa a fuoco.

Nikon ha lanciato il sito globale www.nikkor.com per condividere un'ampia gamma di contenuti NIKKOR accattivanti, incluse foto e gallerie di video di lavori acquisiti con obiettivi NIKKOR, interviste con progettisti di obiettivi e molto altro.


¹ Obiettivi intercambiabili per fotocamere Nikon SLR e fotocamere evolute con obiettivo intercambiabile Nikon 1
² Optical Performance and Total Image Analyzer
³ L'aberrazione si verifica quando la luce proveniente da un punto di un oggetto non converge in un singolo punto dopo la trasmissione attraverso il sistema ottico, causando "sbavatura" o "sfocatura" dell'immagine. A causa dell'aberrazione è anche possibile che l'immagine di un oggetto assuma una forma diversa da quella dell'oggetto.