Il primo negozio di fotocamere al mondo a ricevere questo singolare riconoscimento.

Sappiamo che sono passati più di trent'anni da quando ha aperto il suo negozio di fotocamere monomarca Nikon famoso in tutto il mondo nell'area centrale di Londra. Signor Levett, può presentarci Grays of Westminster?

Grays of Westminster è un negozio monomarca specializzato esclusivamente in prodotti Nikon. Abbiamo una vasta gamma di prodotti Nikon, dalle ultime fotocamere agli ultimi obiettivi e accessori, fino alle attrezzature di seconda mano e ai classici vintage Nikon. Dal giorno in cui abbiamo iniziato trentadue anni fa ad oggi, vendiamo solo prodotti Nikon e ci impegniamo per offrire un servizio che non sia secondo a nessuno.

Nel 2014, i risultati raggiunti sono stati riconosciuti dal College of Arms di Sua Maestà e siamo diventati il primo negozio di fotocamere al mondo a ricevere un blasone. È un onore che non avrei mai potuto immaginare quando abbiamo iniziato. Mi ha profondamente commosso il fatto che a noi e al marchio Nikon che tutti amiamo sia stato riconosciuto questo singolare onore. Il motto sul nostro blasone è "Guidare per servire" (Lead in Order to Serve) e ci ricorda ogni giorno che dobbiamo impegnarci per fornire ai nostri clienti Nikon un servizio che non sia secondo a nessuno.

La parte superiore del blasone è occupata da un leone e un fagiano verde. Il leone, che rappresenta Gray Levett, osserva il fagiano, che è un uccello nazionale in Giappone, e i due comunicano amichevolmente per dimostrare il rapporto che lega l'attività del signor Levett al popolo giapponese. La zampa destra del leone posa su un obiettivo. Al centro vi sono dei raggi di sole che rappresentano la fotografia provenienti da una cornucopia piena di fiori, tra cui una rosa di Natale rossa e un misto di fiori britannici e giapponesi che rappresentano la crescita fiorente.

Ci racconti come è nata la sua idea di aprire un negozio monomarca Nikon.

Quando ho aperto il negozio, molti altri rivenditori offrivano lo stesso tipo di apparecchiature che offriva Grays of Westminster. Allo stesso tempo, ci si preparava a un periodo di recessione e l'industria fotografica non ne sarebbe rimasta immune. Pensai che fosse necessario un deciso cambio di direzione.

In una caldissima giornata di luglio del 1991, ho notato un negozio chiamato "Christmas Shop" che, anche nel bel mezzo di un'ondata di caldo, era pieno di clienti che acquistavano decorazioni per l'albero di Natale. E mentre osservavo questo negozietto fiorente che vendeva a profusione mercanzia fuori stagione, anche in un periodo di recessione, mi venne un'idea. "Se è possibile gestire con successo un'attività fiorente che vende prodotti utilizzati per appena tre settimane l'anno, forse sarebbe possibile per Grays of Westminster avere altrettanto successo se offrisse un servizio specializzato monomarca, e la marca sarebbe Nikon." Per quanto ne sapevo all'epoca, non esisteva da nessuna parte nel mondo un altro negozio monomarca Nikon. Poiché avevo sempre ammirato Nikon per la maestria ingegneristica e la qualità complessiva, ho preso la decisione di reinventare Grays of Westminster come negozio specializzato per gli appassionati Nikon e ricominciare da capo.

Al centro del blasone c'è una rosa di Natale rossa, che simboleggia il negozio di articoli natalizi che mi ha dato l'ispirazione originale perché Grays of Westminster diventasse un negozio monomarca Nikon e facesse una cosa sola, ma la facesse bene.

Blasone e lettere patenti concessi dal College of Arms.

Un blasone è uno stemma araldico che viene concesso a persone o a gruppi e che simboleggia una famiglia o un'organizzazione. Per ricevere questo grande onore, occorre essere giudicati degni dal College of Arms nel Regno Unito sulla base di rigidi criteri tra cui i risultati raggiunti e i contributi offerti. Soltanto dopo un processo di valutazione che dura diversi mesi e che culmina con l'approvazione da parte dell'Earl Marshal del College of Arms può iniziare il disegno del blasone. Il disegno viene creato in conformità ad antiche convenzioni, non deve essere il duplicato di un disegno esistente e deve simboleggiare il mestiere o l'attività del titolare. Il disegnatore dello stemma completa il blasone nel giro di un anno circa, dopo numerose conversazioni e dopo avere valutato idee e richieste del beneficiario. Il blasone completato viene colorato, ornato e presentato al beneficiario insieme alle lettere patenti che ne consentono l'uso.

Fedeltà alla tecnologia e alla qualità scaturisce per l'eternità

Ha detto che ammirava da tempo Nikon prima di aprire il negozio. Ci racconti la sua prima esperienza con Nikon. Cosa ha pensato quando ha tenuto in mano una fotocamera Nikon per la prima volta?

Ricordo perfettamente quel momento. Era la fine degli anni '60, lavoravo in un negozio di fotocamere e un cliente mi chiese di aiutarlo con la sua fotocamera. Era una Nikon Photomic FTN nera con un'unità motorizzata F-36. Pensai che era il più bel pezzo di ingegneria fotografica che avessi mai visto o tenuto in mano. Trasudava classe e mi resi subito conto che prima o poi avrei dovuto comprare una Nikon F.

Cosa rende le fotocamere Nikon così speciali, secondo lei?

Una delle caratteristiche più interessanti, e il motivo per cui amo Nikon, è il fatto che l'azienda ha mantenuto la baionetta F-Mount originale sostanzialmente invariata da quando ha iniziato a produrre fotocamere SLR nel 1959. Nel corso degli anni devono esserci stati molti motivi convincenti per spingere Nikon a modificare la baionetta F-Mount, ma l'azienda è rimasta fedele al suo design originale. Il fatto che si possa innestare un obiettivo non-AI NIKKOR in una Nikon Df e scattare immediatamente è una cosa straordinaria. Le fotocamere Nikon sono sempre realizzate perfettamente e l'eccellente ottica degli obiettivi Nikon rispecchia le notevoli competenze di Nikon nell'ingegneria innovativa. Vendiamo ancora moltissimi obiettivi Nikon usati con messa a fuoco manuale all'industria cinematografica, dove vengono montati su macchine da presa ad alta definizione.

Mi può elencare le tre migliori fotocamere nella sua collezione?

La mia prima scelta sarebbe la mia Nikon F originale e abbondantemente usata con un NIKKOR-S Auto 5.8cm f/1.4 e un'unità motorizzata F-36. La Nikon F è ancora, a mio parere, la 35 mm più emblematica mai creata. Credo che Nikon abbia azzeccato perfettamente il design della fotocamera e il sistema. Una delle pubblicità più famose di Nikon risale al 1961 e aveva per titolo "L'uomo che ha una Nikon F è padrone di tutto ciò che osserva". Ebbe un enorme impatto e una grandissima risonanza presso tantissimi fotografi professionisti.

La mia seconda scelta sarebbe la fotocamera a telemetro Nikon SP, l'apice dei risultati raggiunti da Nikon in questo sistema. Era una fotocamera innovativa all'epoca e vantava un mirino universale compatibile con sei tipi di obiettivi, dal 28 mm al 135 mm. La fotocamera SP fece sensazione non appena venne commercializzata.

La mia terza scelta è una fotocamera straordinaria, la Nikon F2 Data, che registra dati. Era una fotocamera molto usata nelle applicazioni scientifiche e industriali, perché era capace di registrare ore, dati e persino promemoria scritti a mano su una pellicola. Il modello è considerato oggi molto raro.

Signor Levett, ci dica qual è la fotocamera che usa più spesso oggi.

Le mie preferite, quelle che uso più spesso, sono attualmente la D810 e la D500. Adoro scattare foto spontanee alle persone nella vita di tutti i giorni e fare un po' di street photography. Quando scatto, mi viene sempre in mente, anche dopo l'ingresso della fotografia nell'era digitale, che tutti i prodotti Nikon sono il retaggio della Nikon I, l'origine delle fotocamere Nikon, e penso a tutta la tecnologia innovativa e alla qualità senza compromessi che essa rappresenta.

Nikon mi ha messo in contatto con persone di tutto il mondo.

C'è un aneddoto particolarmente memorabile che potrebbe condividere con noi legato alla sua attività di vendita di prodotti Nikon?

Ci sono sempre aneddoti da raccontare. Una volta, la spedizione di un ordine è arrivata troppo tardi perché potessimo spedire l'articolo al nostro cliente che ne aveva bisogno urgentemente il giorno seguente. Un membro del nostro staff ha deciso di prendere un treno e consegnare la fotocamera personalmente. Il viaggio di andata e ritorno è durato 8 ore. E la risposta del cliente sorpreso e compiaciuto fu: "Solo due righe per ringraziarvi di nuovo per il gesto davvero straordinario che avete compiuto per consegnarmi la mia nuova fotocamera. Non ho mai incontrato in vita mia un tale livello di servizio al cliente, e con tale sobrietà, come se fosse cosa di tutti i giorni! Avete mosso cielo e terra." E come il cliente, ci siamo commossi per la sua lettera di apprezzamento.

Sappiamo che ha lavorato come fotografo a Hollywood prima di aprire il negozio di fotocamere. Ci racconti del suo lavoro di allora e ci dica se questi collegamenti e le sue esperienze hanno un ruolo nella sua attività odierna.

Quando vivevo a Hollywood, scattavo ritratti degli attori e dei musicisti che si vedono sulle copertine di riviste e libri. Grazie al mio lavoro ho conosciuto molte persone nell'industria cinematografica e musicale e non solo mi piaceva molto quel che facevo, ma ho anche acquisito una preziosa esperienza.

Sono stato anche molto fortunato perché nei primi anni di Grays of Westminster il leggendario regista Stanley Kubrick è stato un nostro cliente affezionato. Senza fare nomi, posso dire che tra i nostri clienti ci sono persone molto diverse tra loro, non soltanto VIP e personaggi famosi ma anche scrittori, attori di cinema, rockstar, registi cinematografici, politici, dirigenti d'azienda e, di quando in quando, membri della famiglia reale. Questo dimostra anche che Nikon è amata da tantissime persone di qualsiasi estrazione sociale.

Pubblica anche una rivista destinata agli utenti Nikon. Cosa le interessa di più del suo ruolo di direttore responsabile?

Adoro scoprire nuovi talenti fotografici. Mi piace offrire ai talenti che scopro un'opportunità per mostrare il loro lavoro.

Questa rivista esamina Nikon da diversi punti di vista presentando le fotografie scattate da nuovi talenti, i nuovi prodotti e le nuove tecnologie Nikon e moltissime novità su Nikon Corporation. Mi piace il fatto che questa rivista aiuti ad ampliare la comprensione e l'interesse delle persone nei confronti di Nikon e sia letteralmente un punto di contatto tra utenti Nikon.

Ricevo molti commenti favorevoli e utili suggerimenti su Nikon da lettori di lunga data in tutto il mondo. Ciò che ho imparato grazie alla pubblicazione della rivista è che Nikon è un marchio con un seguito appassionato e leale non solo nei confronti delle fotocamere e degli obiettivi, ma anche della storia dell'azienda. E ovviamente io stesso sono uno di questi appassionati e leali sostenitori.

Gray Levett

Messaggio a Nikon per il 100º anniversario dell'azienda

Un centenario è un evento molto importante nella storia di qualsiasi azienda. Nikon ha creato prodotti che hanno saputo cogliere alcuni dei più straordinari momenti della storia. È stata Nikon ad essere scelta dalla NASA per andare nello spazio. Da allora, Nikon ha continuato a inviare altre Nikon nelle missioni successive. Sono sempre esistiti una forte passione e un impegno verso l'eccellenza, trasmessi nel corso del tempo come DNA dell'azienda stessa. Sono fiero e onorato di avere rappresentato una piccola parte di questa azienda illustre. Un felicissimo 100º anniversario di tutto cuore, Nikon.