Nikon Imaging | Italia | Europa

Introduzione alla fotografia dei paesaggi marini

Sin dagli albori, il mare ha rappresentato il soggetto preferito dai fotografi. Sia che tu stia fotografando le movenze delle onde sia che tu stia acquisendo il movimento sinuoso dell'acqua, il mare è un soggetto straordinario che conferisce una determinata atmosfera e drammaticità all'immagine. Nella fotografia naturalistica e in esterni, solitamente il controllo degli elementi è minimo. Ciononostante, per la fotografia dei paesaggi marini, di fatto, è possibile controllare l'aspetto delle onde negli scatti. Inoltre, l'osservazione e la pazienza sono fattori importanti, in quanto l'attesa dell'istante giusto, solitamente, restituisce risultati notevoli.

Nikon D810, f/6.3, 6s, ISO 64, AF-S NIKKOR 14-24mm f/2.8G ED

ADOTTA PRECAUZIONI

Quando sei alle prese con la fotografia dei paesaggi marini, ricordati sempre che la costa può essere, talvolta, turbolenta, quindi devi essere consapevole di ciò che ti circonda. Assicurati che l'attrezzatura sia ben protetta da acqua salata, sabbia ed effetti climatici. Utilizza un filtro per coprire l'obiettivo. Ciò contribuisce a garantire che l'obiettivo non venga graffiato dalla sabbia. Prima di avventurarti oltre il litorale, informati sui movimenti delle maree o sull'escursione di marea, in quanto i cambiamenti delle maree possono influenzare il movimento dell'acqua, nonché il moto ondoso. Assicurati di verificare le previsioni metereologiche e sii cauto, evitando di essere coinvolto in condizioni avverse di tempesta o vento. Se fotografi dopo il tramonto, porta con te un faretto o una torcia per trovare la via del ritorno.

SUGGERIMENTI PER ACQUISIRE I PAESAGGI MARINI

Una buona composizione può contribuire a creare o a interrompere la monotonia di una foto. In maniera analoga alla fotografia dei paesaggi, l'inclusione di elementi di sfondo interessanti, quali rocce, una darsena o addirittura i riflessi, può contribuire a creare contrasto.

Non avere timore di sporcarti o bagnarti i piedi. A volte scattare da un punto di vista o da un'angolazione differente concorre a narrare una storia più avvincente. Al fine di acquisire il massimo dalla scena, è consigliato l'uso di un obiettivo grandangolo, quale, ad esempio, AF-S NIKKOR 24mm f/1.8G ED o AF-S NIKKOR 14-24mm f/2.8G ED. Un'ampia lunghezza focale può essere di ausilio per comunicare un senso di grandiosità e magnificenza.

Ci sono molti modi per fotografare il mare. Utilizzando diversi tempi di posa, sarai in grado di modificare la trama delle onde negli scatti. Ad esempio, l'utilizzo di un tempo di posa veloce, quale 1/500s, consentirà di immortalare l'azione e catturare la potenza del mare. Per veicolare un senso di movimento, utilizza un tempo di posa lungo, quale 1/2s, per acquisire il movimento acqueo. L'utilizzo di tempi di posa di 1 secondo o superiori, ti permetterà di ottenere un effetto lattiginoso o nebbioso. Ciò contribuisce alla creazione di un senso di calma e serenità nell'immagine.

Quando fotografi il litorale, potresti desiderare di avere ogni elemento a fuoco. L'uso di un'apertura di f/8 o inferiore sarà di ausilio a mantenere a fuoco gli oggetti in primo piano e quelli sullo sfondo.

Sia che fotografi un paesaggio marino usando tempi di posa elevati sia che fotografi il tramonto, è sempre consigliabile innestare la fotocamera su un treppiedi. La nitidezza è il fattore cruciale, ma un treppiedi è utile per conferire stabilità e ridurre l'eventualità di uno scatto sfocato. Se fissi il treppiedi sulla battigia, assicurati di ancorarla in maniera stabile al terreno, in quanto il sopraggiungere delle onde potrebbe spostarlo o farlo cadere. Una volta acquisito lo scatto, accertati sempre di verificare che non vi sia sfocatura involontaria.

UTILIZZO DEI FILTRI

I filtri non solo sono utili a proteggere l'elemento frontale dell'obiettivo, ma possono anche migliorare la qualità dell'immagine degli scatti.

Per la fotografia dei paesaggi, in generale, e dei paesaggi marini, i due filtri più comuni sono il filtro a densità neutra graduato (GND) o uno a densità neutra (ND). I filtri GND sono generalmente utilizzati in condizioni di contrasto elevato, come ad esempio quando il sole è molto più brillante rispetto allo sfondo. I suddetti filtri correggono la differenza nella luce per ottenere un'esposizione equilibrata. I filtri ND possono ridurre il quantitativo di luce che entra nella videocamera, consentendoti di impostare un tempo di esposizione più lungo. Inoltre, rende possibile l'utilizzo di aperture più elevate per una profondità di campo ridotta.

Non esiste un solo modo per fotografare i paesaggi marini. Sperimenta la composizione, le impostazioni e attendi semplicemente che sia l'istante giusto a presentarsi a te.