Le tradizioni nuziali della Repubblica Ceca secondo Lucie

Il collare da cavallo

Questa tradizione nuziale si svolge dopo la cerimonia e in molti casi una volta che gli ospiti sono arrivati al ricevimento. Gli amici dello sposo gli mettono al collo un collare da cavallo riccamente decorato, a simboleggiare il legame del matrimonio. Questo significa anche che il matrimonio talvolta è difficile se la coppia non collabora. Oltre a ciò, la sposa riceve un frustino adornato di nastrini per dimostrare chi tiene le redini del matrimonio.

Lukas (Repubblica Ceca) indossa un collare da cavallo attorno al collo dopo la cerimonia, come simbolo del legame del matrimonio. Immagine scattata da fotografi di matrimoni professionisti, Simona Smrcková e Kamil Saliba, con la D850 e l'obiettivo AF-S DX NIKKOR 35mm f/1.8G.

La rottura dei piatti

La tradizione di spazzare i frammenti di un piatto rotto a un matrimonio è la prima che deve essere organizzata dallo staff del catering. All'inizio del ricevimento di nozze, un membro dello staff augura felicità agli sposi e segue un brindisi. Durante il brindisi, il membro dello staff fa cadere "accidentalmente" un piatto, che poi nasconde sotto il vassoio che ha in mano. È tradizione che i novelli sposi spazzino i frammenti del piatto.

Questi frammenti di porcellana simboleggiano la felicità e il rumore della rottura scaccia gli spiriti malvagi che vogliono danneggiare gli sposi. Spazzare insieme è un'attività simbolica per una sposa e uno sposo. Dimostra che dovranno sempre lavorare insieme, non solo per i problemi del matrimonio, ma anche nelle faccende domestiche. Inoltre è molto importante vedere chi prende la paletta e chi lo scopino. Secondo la tradizione, chi spazza sarà spazzato via e chi prende la paletta avrà l'ultima parola nel matrimonio. I novelli sposi sono soliti anche conservare un frammento di piatto come portafortuna.

Lukas e Nikola (Repubblica Ceca) spazzano i frammenti dei piatti rotti per simboleggiare la collaborazione che caratterizzerà la loro vita matrimoniale. Immagine scattata da fotografi di matrimoni professionisti, Simona Smrcková e Kamil Saliba, con la D850 e l'obiettivo AF-S NIKKOR 24-70mm f/2.8G ED.

Acqua o vodka

I matrimoni sono associati a molti brindisi fatti da genitori, testimoni dello sposo, damigella d'onore, amici, gli sposi stessi e così via. Alcuni dei brindisi non hanno solo lo scopo di augurare felicità agli sposi, ma possono prevedere il futuro della relazione, ovvero chi tra i due sposi andrà al pub.

Un amico o un membro dello staff del catering metterà due calici su un vassoio, uno contenente acqua e l'altro un superalcolico trasparente, in genere vodka. I novelli sposi prenderanno un calice ciascuno e si prepareranno al brindisi. Se lo sposo sceglie l'acqua, passerà le serate a casa; se sceglie la vodka, avrà buone probabilità di andare al pub.

Lukas e Nikola (Repubblica Ceca) ritratti mentre bevono acqua e vodka al brindisi nuziale, senza sapere prima che cosa conterrà il loro bicchiere. Immagine scattata da fotografi di matrimoni professionisti, Simona Smrcková e Kamil Saliba, con la Nikon D850 e l'obiettivo AF-S NIKKOR 20mm f/1.8G ED.