I AM Nadia Meli, fotografa di matrimoni

Nadia è nata in Italia, cresciuta in Germania e attualmente risiede a Brighton, Inghilterra. Ha avviato la sua attività di fotografa di matrimoni otto anni fa e oggi fotografa cerimonie in tutto il mondo, recandosi anche in Italia ogni estate per catturare la bellezza e la magia dei matrimoni italiani. Il suo obiettivo nella vita è far sentire le persone amate e integrate, e usa la bellezza per questo scopo, perché Nadia ritiene che la bellezza sia l'amore reso visibile.

Il suo stile è guidato proprio dalla sua visione e dal suo obiettivo: il senso di appartenenza. Le sue passioni più grandi sono le persone, le loro storie, le loro vite e vedere come si animano. Per questa ragione, ha iniziato a tenere workshop e corsi online, con l'attenzione rivolta allo sviluppo di una visione per i fotografi, non solo di uno stile di editing.
Nadia Meli

D&R

Come hai iniziato a interessarti alla fotografia di matrimoni?
Ho avuto la prima fotocamera all'età di 19 anni, quando mi sono trasferita a Londra e ho iniziato a scattare foto in giro per la città, innamorandomi di lei e della fotografia allo stesso tempo. Per i quattro anni successivi ho fotografato solo per divertimento, solo per me stessa. Quando mi sono laureata all'università, con una specializzazione in teologia, ho capito che non c'era nient'altro in grado di darmi così tanta gioia se non la fotografia e che era l'unica cosa che volevo fare. Ho avviato così la mia attività, senza nessun piano in mente se non scattare tutte le foto possibili. Ho ripreso il matrimonio di un'amica a marzo del 2010 e da allora non mi sono più voltata indietro. Mi piace molto anche tenere workshop per i fotografi e mi impegno appieno affinché riescano a trovare il proprio stile e la propria visione.

Ecco perché ho creato The Signature Style System, un corso online per fotografi che desiderano trovare uno stile e una voce personali in questo settore.

Qual è la tradizione nuziale che preferisci fotografare?
Ce ne sono così tante che è difficile sceglierne solo una. Una delle mie preferite è quella in cui i novelli sposi camminano lungo la navata sotto una pioggia di coriandoli: è sempre il momento per un grande scatto. Ma personalmente mi piacciono molto anche i discorsi. Adoro il fatto che siano così emozionanti.

Qual è la sfida più grande in un servizio fotografico di un matrimonio?
Devi essere veloce e in mille posti contemporaneamente. La maggior parte dei momenti di un matrimonio è unica e irripetibile, quindi devi essere attento e concentrato tutto il tempo, il che può risultare piuttosto stressante. Di solito non mi accorgo di quanto sono stata in tensione finché non è tutto finito.